PSD2

 

PSD2

Dal 13 gennaio 2018 è entrata in vigore la nuova Direttiva Europea sui servizi di pagamento, Payment Services Directive(di seguito, “PSD2”). La PSD2 si pone l’obiettivo di favorire lo sviluppo e la crescita dei servizi di pagamento digitale o digital payment (pagamenti effettuati tramite app e siti mobili), rendendolo efficiente, competitivo e più sicuro per gli utenti.

PSD2 disciplina nuovi servizi di pagamento prestati anche da operatori diversi dalle Banche, noti come “Terze Parti” (Third Party Provider – TPP).

Queste le tipologie di Terze Parti e i ruoli che possono assumere:

  • PISP (Payment Initiation Service Providers): sono soggetti che, su espressa autorizzazione del cliente, prestano a favore dell’utente stesso il servizio di disposizione di ordini di pagamento; fungono da tramite tra la Banca ed il titolare del conto di pagamento - accessibile online – e avviano il pagamento a favore di un terzo soggetto, beneficiario della disposizione.
    I PISP, ad esempio, permettono all’utente di effettuare un pagamento dal proprio conto ad un venditore, attraverso l’utilizzo di un software ‘ponte’ tra i due account.
  • AISP (Account Information Services Providers): sono operatori che consentono all’utente, titolare di conti accessibili online, di ottenere un’informativa completa relativa ai servizi di pagamento dei rapporti a lui intestati. L’utente potrà usare gli AISP per avere, ad esempio, una visione di insieme della propria situazione finanziaria, analizzare le proprie abitudini di spesa e le proprie esigenze finanziarie future.
  • CISP (Card Issuer Service Providers): sono soggetti che emettono carte di pagamento, regolate su un conto di pagamento accessibile online di un istituto di credito diverso da quello che ha emesso la carta. I CISP non detengono direttamente fondi dei clienti, ma possono interrogare preventivamente la Banca presso cui il conto è attivo, per verificare la disponibilità dei fondi oggetto della transazione disposta.

Dal 1° giugno 2019 la PSD2 offre, a un titolare di un contratto di Online Banking, la possibilità di avvalersi delle Terze Parti.

In caso di autorizzazione le Terze Parti potranno :(i) accedere alle informazioni relative al conto o (ii) effettuare operazioni (come trasferimenti di denaro o pagamenti nei negozi), (iii)recuperare i dati e mostrarglieli su altri applicativi digitali, differenti da quelli messi a disposizione dalla Banca.

A Suo supporto è disponibile il numero 800403203 (dall’estero 01311923160).

Sezione dedicata agli Operatori Terzi

Per garantire l’adeguamento alla PSD2, dal 1° giugno 2019 la Banca mette a disposizione delle Terze Parti un’interfaccia dedicata con cui connettersi tramite API ai propri servizi bancari.

A tal fine, per rendere disponibili alle Terze Parti i servizi di cui sopra, la Banca si avvale del fornitore della piattaforma multi-operatore Cedacri Group S.p.A., raggiungibile al link di seguito riportato:

https://developer.cedacri.it  

Allo stesso indirizzo è disponibile uno strumento, definito sandbox, che permette alle Terze Parti di eseguire dei test sulle funzionalità.

A supporto delle Terze Parti è disponibile il numero 800403203 (dall’estero 01311923160).

Sezione Statistiche

Qui di seguito saranno pubblicate le statistiche su base trimestrale riguardanti la disponibilità e le prestazioni dell’interfaccia PSD2.